UnHate

16 Novembre 2011 admin

Milano, Parigi, Tel Aviv, New York sono le città  nella quali è stata lanciata un’attività  non convenzionale a supporto della fondazione UnHate creata e supportata dal gruppo Benetton con il preciso scopo di contribuire alla diffusione della cultura della tolleranza e combattere l’odio. E’ un passo importante nella strategia di responsabilità  sociale del gruppo: non un semplice esercizio estetico, ma un contributo che avrà  un impatto reale sulla comunità  internazionale, in particolare attraverso il veicolo di comunicazione, che può raggiungere gli attori sociali in diverse aree.

Una precisa posizione del gruppo Benetton, quindi, sul proprio ruolo in ambito sociale per aiutare a costruire e diffondere la cultura della tolleranza e dell’accettazione della diversità . La Fondazione si rivolge a tutti, ma lo spirito che la muove risiede nella convinzione che siano i giovani e le generazioni future gli agenti del cambiamento contro l’odio e la discriminazione, proponendo loro specifici programmi ed attività  di intervento “da protagonista”. Se anche voi volete contribuire alla fondazione, caricate il vostro bacio sull’apposito wall of kiss!

Proprio nel post di qualche giorno fa parlavo della meaning society: Benetton fornisce un bell’esempio di come si possa avviare un percorso di senso. Vedremo come saprà  mantenerlo e che tipologia di relationship instaurerà  con i giovani, depositari del futuro. Stay tuned!