Storytelling e crisis management al tempo del coronavirus

27 Marzo 2020 admin

Il tempo del coronavirus è un tempo di crisi. I momenti di crisi sono i migliori momenti per poter ripensare sé stessi e cogliere opportunità. E’ una frase che abbiamo sentito spesso ma pochissime volte l’abbiamo vista mettere in campo.

In questo tempo ci sono realtà che stanno posizionandosi sul mercato non in senso economico, ma in termini sociali: hanno definito quale sia il proprio ruolo nella società.

È il caso della startup ISINNOVA che, con un approccio da lead user, sta contribuendo in modo fattivo alla gestione del gap di disponibilità di maschere C-PAP ospedaliere per terapia sub-intensiva presso gli ospedali.

Storytelling: l’esempio di Isinnova

Isinnova è una startup bresciana che si occupa di ingegneria meccanica ed industriale che, forte del suo know how, ha trasformato la maschera da sub modello EASYBREATH di Decathlon in un potenziale respiratore.

Con le opportune modifiche la maschera è stata innestata di attacchi realizzati attraverso la stampa 3D, dotata di opportuni diaframmi interni, e trasformata in maschera da collegare ai respiratori ospedalieri.

Isinnova ed il Sense providing

Isinnova ha definito – in modo forte e chiaro – il proprio senso nella società. Il posizionamento di mercato ne sarà una conseguenza.

Sulla pagina linkedin ISINNOVA sta raccontando, passo dopo passo, il percorso che sta tracciando in perfetta ottica di storytelling:

  • hanno la storia (il cosiddetto universo immaginativo),
  • hanno la credibilità,
  • hanno l’autenticità.

L’universo narrativo si sta formando tutt’intorno di giorno in giorno, ed è un universo transmediale: si declina su più “piani” narrativi: l’azienda, il test in ospedale, il network dei makers per la stampa 3D, il brand produttore della maschera; tutti attori dell’universo narrativo capaci di agire da amplificatori del senso e facilitatori dell’esperienza.

Sul sito di Isinnova trovate tutte le informazioni sui momenti che stanno caratterizzando questa grandissima opera di solidarietà.

Crisis management: la competenza di Decathlon

Decathlon italia ha avuto una perfetta gestione della propria brand image. L’azienda si è resa immediatamente disponibile a collaborare fornendo il disegno CAD della maschera che Isiinnova aveva individuato. Due sono le fasi che hanno messo in campo:

fase 1 una precisazione sulle limitazioni della maschera destinata ad un utilizzo snokeling, ma contemporaneamente una grande apertura nel mettere a disposizione i propri ingegneri per le opportune modifiche strutturali;

fase 2

dopo aver analizzato il Brevetto sul progetto di ISINNOVA ed in attesa dei test in corso presso il Politecnico di Milano,  ha deciso di donare 10.000 da snorkeling Easybreath alle regioni italiane responsabili della sanità pubblica

Un bellissimo esempio di generosità da un lato e di grandissima flessibilità dall’altro. Una storia che varrà certamente la pena di raccontare sotto tutti i punti di vista!

Un grosso in bocca al lupo a tutti noi: che questo percorso possa essere utile a renderci migliori.