ROI how to get it!

1 Aprile 2011 admin

Rieccomi a voi riprendendo la tematica del Social Media ROI, proponendovi un approccio operativo per il suo traguardo. Resta fermo il fattore Tempo: per poter traguardare il risultato di redditivtà , occorre tempo, ma come vedremo non è tempo perso; è un tempo investito nella costruzione/sviluppo di una relationship complessa rispetto a quella che normalmente viene inquadrata nell’acronimo CRM. Il percorso che propongo sottende una attenta pianificazione di seeding dalla quale si evincono i primi dati e da cui prende avvio lo stimolo degli ambienti che ci interessano. Nel percorso molto importante sia l’analisi del WOM che la sua interpretazione semantica, per fare ciò è importante affidarsi a consulenti esperti che sappiano fornirvi anche il sentiment di quanto sta accadendo sia negli ambiti stimolati che in quelli esterni. Viralbeat è il partner con il quale ho potuto vivere varie esperienze professionali, la cui summa mi ha portato a definire questo documento. Vari sono gli indicatori che troverete: Return on Impact, Return on Interest, Return on Attention; per quest’ultimo mi sono ispirato ad una intuizione di Bakasmedia, secondo me parziale, che ho completato inserendo la variabile degli opinanti (le persone). Il modello che propongo si basa su alcuni assunti, per certi versi un pò forti, comunque spunti che devono essere migliorati per scoprire insieme the long way. Buona lettura!