petaloso twitter trend

Petaloso twitter trend

24 Febbraio 2016 admin

Petaloso è stato nei trend di Twitter il 24 febbario 2016 per oltre 18 ore, e ha generato 39.175 tweet. Un caso inconsueto nato dalla pubblicazione sul web della lettera di risposta che l’Accademia della Crusca ha inviato ad una intraprendente maestra di una scuola elementare del ferrarese. L’origine? Un simpatico errore  che la maestra ha trasformato in opportunità  per Matteo, questo il nome dell’alunno, di veder inserito nel Vocabolario della lingua italiana questa parola. Il popolo della Rete non si è fatto attendere: appresa la notizia si è innescato un sistema virale che ha portato in twitter trend la nuova parola con hashtag #petaloso. Curioso come sono ho prelevato da Twitter i cinguettii che si sono generati dalla mezzanotte del 23 febbraio alle 17:06 di martedì 24 febbraio. Oltre 8500 le persone che hanno animato le conversazioni generando 12.582 volumi (prelevato un campione rappresentativo dell’intero volume generato). petaloso twitter trendGuardando i numeri ho notato come i tweet che non hanno avuto una condivisione a diverso titolo (self-loop) sono pochi, circa il 28% dei volumi analizzati. Altro aspetto che si evince, tipico delle conversazioni che entrano in trend topic, è il basso valore in termini di densità : il volume delle conversazioni non garantisce che ci siano “relazioni stabili” tra le persone che partecipano. La cosa interessante è che #petaloso è stato in grado di attrarre veri e propri hub della rete e molti brand (Mulino Bianco, Disney, National Geographic, Giallo Zafferano, Frimm, Treccani solo per citarne alcuni [fonte]) tutti, comunque, hanno generato un flusso massiccio verso l’account (qui le info della SNA) dell’Accademia della Crusca che non si è tirata indietro, anzi: ha fornito tutte le spiegazioni e quanto necessario affinchè una nuova parola possa entrare a far parte del vocabolario della lingua italiana (riporto il video).

Il fenomeno, però, non si è esaurito solo su Twitter: si è creata una vera e propria “domanda” di #petaloso. Analizzando #petaloso come keyword su google trends, la dimensione della ricerca è palese: petaloso twitter trendle persone hanno cercato “un prodotto” che non esiste per il quale esite domanda! Aspetto interessante che – in termini di search analysis – è indicativo di una domanda latente molto forte. Domanda che è stata “formalizzata” anche attravero la creazione dell’account Twitter di #petaloso che ha proposto addirittura un sondaggio sulla volontà  di inserire la nuova parola all’interno del vocabolario.

petaloso twitter trendInserire una parola nel vocabolario della lingua italiana non è semplice e non può una mozione popolare sancirne l’inserimento: il presidente dell’Associazione della Crusca lo spiega chiaramente. La parola deve essere adottata in maniera stabile ed avere un ruolo nel lessico ordinario. Che dire? Il 24 febbraio 2016 è stata una giornata particolare. Il piccolo Matteo certamente la ricorderà  per molto tempo. Per chi si occupa di web una case history particolare. Cosa ci insegna? Non tutti gli errori sono tali. Avere la capacità  di mettersi in discussione sempre (la maestra lo ha fatto) può farci raggiungere orizzonti che non avremmo mai immaginato. Stay tuned!

Se vuoi leggere le altre analisi sui big data clicca qui.