Non sprecare i tuoi talenti

12 Marzo 2011 admin

Un paio di post fa vi avevo parlato di Instagram e del suo DNA social, concludendo che avrei parlato del fattore “tempo”. Prima di scrivere il post, voglio anticiparvi qualche pensiero tratto da La Bibbia pocket per i manager (ed. Piemme): un genere di letteratura che pochi leggono e che consiglio vivamente. Riguardo ai talenti che Dio ci ha donato, due sono i rischi: sprecarlo perchè non si è in grado di farli rendere; sprecarli perchè si sta nel posto sbagliato. Un buon manager deve innanzitutto saper “dirigere” se stesso; ossia deve saper identificare dove e come può far sfruttare appieno i suoi talenti. Qualche volta significa ricominciare daccapo; qualche altra volta, significa rischiare; altre volte ancora significa aspettare. Il gioco che vi propongo è questo: quante volte nella vostra giornata o nell’ultima settimana avete saputo ricominciare, rischiare oppure aspettare? Proiettate queste tre azioni Ricominciare  -Rischiare – Aspettare – indietro nel tempo e contate quante volte vi si sono presentate e le avete accettate, assecondandole. Se siete riuscite ad assecondarle, cercate di ricordare quale sia stata la conseguenza. Descrivete, quindi, il beneficio. Stay tuned!