Il valore dell’opinion mining

28 Agosto 2015 admin

Con l’avvento dei big data l’approccio alla web analysis si sta trasformando caratterizzandosi sempre più per la fluidità  delle informazioni e, quindi, dalla loro volatilità . In questo contesto conoscere gli aspetti di opinion mining diventa fondamentale per inquadrare al meglio la brand perception. L’approccio rientra all’interno della sentiment analysis: la disciplina che studia il testo in linguaggio naturale al fine di individuare e riconoscere la presenza di opinioni espresse, di emozioni, di sentimenti e di altri stati cognitivi di carattere soggettivo (text mining). Negli ultimi dieci anni la sentiment analysis è passata da una piccola nicchia di interesse ad essere una delle sotto-discipline indagate più attivamente di elaborazione del linguaggio naturale.Il motivo di questo successo è la sua importanza nel campo più vasto di opinion mining, un sottocampo di text mining in cui l’obiettivo principale è l’estrazione di conoscenze utili  da una grande quantità  di testi carichi di significato. L’opinion mining sta giocando un ruolo chiave nella customer relationship management, restituendo alle aziende atteggiamenti dei consumatori che possono indirizzare il posizionamento, la gestione del prodotto, le ricerche di mercato, e le scienze sociali in generale all’interno del più ampio concetto di web sentiment. All’interno di opinion mining, la sentiment analysis è usata soprattutto a livello aggregato, per poter inquadrare a livello collettivo il fenomeno oggetto d’osservazione. Questo sta determinando un graduale spostamento di attenzione dal paradigma tradizionale della “classificazione” dell’informazione verso la “quantificazione”, dove l’obiettivo finale è quello di definire il sentimento di prevalenza piuttosto che nel determinare il giudizio di individui specifici.