Ben&Jerry’s a caccia di idee

17 Maggio 2011 admin

Possono due gelatai contribuire considerevolmente alla salvaguardia del pianeta? Possono due gelatai realizzare i loro gelati nel rispetto della tradizione ma sviluppando approcci all’avanguardia? La risposta è si, ma a patto che ci sia coerenza. Coerenti, infatti, sono stati Ben Cohen e Jerry Greenfield fondatori della famosa gelateria americana Ben &Jerry’s. La coerenza parte dall’aver saputo individuare in maniera chiara i propri Valori: il loro scopo è quello di fare il miglior gelato possibile nel modo più piacevole possibile. Non si tratta solo di combinare gli ingredienti migliori, ma anche individuare i fornitori che condividono i loro stessi valori: questo può significare usare uova di galline allevate a terra oppure latte e derivati prodotti in modo sostenibile o ancora avvalersi di ingredienti certificati come equi e solidali. Non solo, anche la gestione degli scarti è fondamentale e Ben e Jerry la gestiscono con l’approccio di Ridurre, Riutilizzare e Riciclare. Un bell’esempio di come questa azienda (mi piace più chiamarla gelateria) declini la gestione degli scarti è data dalla caratteristica delle confezioni: sono composte dal 90% di carta riciclabile per far si che siano il più ecocompatibili possibile, di contro c’è che per poter contenere il gelato, è necessario ricoprirle con polietilene, materiale che rende difficoltoso il normale riciclaggio. Ma lo sforzo per ridurre gli impatti non finisce qui: la fascia salva-qualità  intorno ai coperchi è realizzata in poliestere, un grande passo in avanti rispetto al PVC e l’utilizzo di inchiostri a base di acqua per la stampa sulle confezioni. In tutti i punti vendita, siamo passati alle tazze per bevande fresche composte da 100% di amido di mais che sono  completamente biodegradabili. Un approccio così completo e complesso non poteva non avere una eco. Come scovare idee dall’elevato potenziale innovativo e con un approccio meridiano [marketing mediterraneo]? La gelateria ha lanciato il progetto BEN & JERRY’S FOR GOOD IDEAS che si pone l’obiettivo di diffondere la conoscenza ed il successo delle good ideased è, altresì, aperta a tutte le iniziative imprenditoriali che fanno qualcosa di buono per la società . Tra tutte le good ideas inviate, le 25 idee migliori beneficeranno della donazione di € 2.000,00 erogata da Ben&Jerry’s quale somma simbolica per favorire, incoraggiare e promuovere l’alto valore delle iniziative di utilità  sociale che perseguono finalità  di interesse generale. Se volete saperne di più, oltre a visitare il sito dell’iniziativa, è possibile incontrare il team di Ben&Jerry’s secondo il seguente calendario che li vedrà  per 13 giorni in viaggio per l’Italia, dal 19 Maggio al 1 Giugno, nella loro valigia un costume muccato, tanta allegria e gelato B&J’s per tutti! Questi gli appuntamenti a: Roma il 19 Maggio all’Università  La Sapienza in Via Cesare De Lollis 22 alle ore 13,30; Firenze il 24 Maggio all’Università  degli studi di Firenze in Via Morgagni 40 alle ore 13,30; Bologna il 27 Maggio all’Università  degli studi di Bologna in Piazza Puntoni 1 alle 13,30; Milano il 30 Maggio al Policlinico di Milano Bovisa in Via Durando 10 alle ore 13,30. Ci si vede a Roma!