Salone del mobile 2017 visto con i big data

Salone del mobile 2017 social networking analysis

Salone del mobile 2017: i numeri della settimana

La settimana del Salone del mobile 2017 si è conclusa ed in rete, sul tema, sono stati prodotti oltre 54K contenuti. Twitter ed Instagram le principali piattaforme social dove si sono svolte le conversazioni. Analizzando i dati il tasso di effervescenza relazionale è stato subito alto: 38% nel periodo antecedente la settimana del salone del mobile e 47% durante la cinque giorni ufficiale della kermesse sul design.
Salone del mobile 2017 share of voice

Molti gli hashtag ufficiali per inquadrare l’evento: la share of voice tra Salone del mobile 2017 e Fuori salone 2017 si è stabilizzata intorno al 50% durante l’evento, anche se  si è avuto sempre un leggero vantaggio su Fuori Salone 2017.

 

 

Salone internazionale del mobile: cosa dice la Social Networking Analysis

salone del mobile 2017 i primi clusterInteressanti gli insight che si rilevano dalla social networking analysis: la geografia relazionale si è evoluta nei primi giorni antecedenti l’evento per poi stabilizzarsi. Alla data di partenza – 4 aprile – sono stati 5 i cluster che hanno interessato la rete: il profilo della squadra di calcio della Juventus è stato il profilo maggiormente retwittato, mentre il tweet di ringraziamento del Ministro Maria Elena Boschi è stato il contenuto maggiormente retwittato. Anche la satira è stata protagonosta di questa prima giornata con i tweet del profilo satirico @Labbufala

fuorisalone_vs_salonedelmobileNei giorni successivi la geografia relazionale ha preso una identità precisa, identificando specifici cluster di conversazione. La geografia relazionale è stata confermata, nella sua struttura, anche proiettandola sulle variabili di share of voice a conferma dei macro temi di fondo identificati.

i cluster di conversazioni

Fuorisalone 2017 i cluster di conversazioneLe conversazioni che si sono sviluppate in rete sul posso essere ricondotte a quattro cluster:

  • design e innovazione
  • design nomade
  • IBM Watson
  • Brera District Design

Analizzando i flussi relazionali che il sociografo mostra, appare evidente come il tema relativo all’intelligenta artificiale portato all’evento da IBM Italia abbia sì interessato – tanto da far formare un cluster definito – ma non ha avuto la forza di integrarsi all’interno dei flussi madre di relationship. Connessioni ce ne sono con i mondi limitrofi, ma la forza con la quale esse si esprimono non è sufficiente a garantire una integrazione di fondo. Lodevole, comunque, la scelta di IBM: esserci dove non ti aspetti di trovarla.

Stay tuned per l’analisi di text mining relativa ai temi di fondo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *